Come fare per diventare pilota di linea a 50 anni?

Diventare pilota di linea a 50 anni è possibile, ecco come

Sono tantissime le persone che in gioventù hanno desiderato diventare piloti ma che, per svariati motivi, hanno dovuto rinunciare a questa ambizione.

Per loro, raggiungere l’obiettivo una volta diventati adulti sembra impossibile. Anche se il desiderio di pilotare un aereo rimanere forte e vivido, infatti, superata una certa età molti credono di non essere più nelle condizioni di poter diventare piloti.

Eppure, come abbiamo avuto modo di ripetere più volte, non esiste un’età limite per coronare questo sogno. Di conseguenza, non è sbagliato chiedersi se può essere davvero possibile diventare pilota di linea a 50 anni.

Si potrebbe essere spaventati dall’idea di intraprendere una carriera così impegnativa quando non si è più giovani, ma la verità è che non esiste il momento giusto per iniziare se non quello presente.

La buona notizia quindi è che quella del pilota non è affatto una carriera riservata esclusivamente ai giovanissimi, anzi, può essere intrapresa a qualunque età a patto di formarsi adeguatamente e in maniera completa.

Per questa ragione, si consiglia di scegliere fin da subito una scuola di volo seria e adatta al proprio scopo, come Urbe Aero, da anni tra le più rinomate scuole di volo in Europa.

Scegliendo una scuola di un certo livello si sarà certi di intraprendere il percorso migliore per la propria carriera professionale e raggiungere il proprio obiettivo finale: quello di volare.

Buone notizie, dunque, per chi era in procinto di gettare la spugna. Diventare pilota di linea a 50 si può e, in questo articolo, spiegheremo nel dettaglio come fare.

Leggi anche: Corso pilota commerciale: costo e durata degli studi

Diventare pilota di aereo di linea a 50 anni: i passi da seguire

Se l’età non rappresenta assolutamente un limite per poter intraprendere una carriera da pilota di linea, esistono comunque dei pre-requisiti da possedere per poter essere ammessi al percorso di formazione necessario, per coronare il proprio sogno.

Si dovrà prima di tutto essere in possesso di un diploma di scuola superiore o, in alternativa, superare un test che verifichi le conoscenze di base di matematica, fisica e inglese. Ciò presuppone quindi il raggiungimento della maggiore età per l’accesso agli esami, ma l’iscrizione ai corsi è consentita anche a chi non ha ancora compiuto 18 anni.

Chi non ha un diploma di scuola superiore, dovrà superare un test di matematica, fisica e inglese.

In aggiunta, si dovranno sostenere delle prove psico-fisiche per poter ottenere il relativo certificato di idoneità rilasciato dai centri di medicina legale dell’Aeronautica Militare.

Una volta superati questi primi step, si dovrà procedere alla scelta di una scuola di volo che rilasci l’apposita licenza ATPL, che sta per Airline Transport Pilot Licence, ovvero quella necessaria per svolgere la professione di pilota di linea. Il percorso da intraprendere per ottenerla può essere di tipo modulare o integrato.

Nel primo caso, si dovrà essere in possesso della licenza PPL per accedere al corso. Quest’ultima è necessaria per diventare pilota di aereo privato, che consente di pilotare aerei trasportando unicamente passeggeri non paganti.

Urbe Aero eroga questa tipologia di corso fornendo sia una solida preparazione sulle più importanti nozioni teoriche da conoscere, che un’ottima formazione pratica garantendo un adeguato ammontare di ore di volo.

Intraprendere un percorso di tipo integrato, invece, permetterà di partire direttamente da zero, senza dover essere in possesso di altre licenze o conoscenze pregresse che vadano oltre quelle richieste nei requisiti di accesso.

La durata del corso integrato è di circa 2 anni e risulterà essere più conveniente non solo in termini di tempo necessario a conseguire la qualifica, ma anche in termini di investimento economico.

La nostra scuola Urbe Aero certificata ATO si occupa di erogare anche questa tipologia di percorso, garantendo un elevato livello di formazione, sia teorica che pratica.

Una volta completati i due anni di addestramento e conseguita la licenza, si potrà subito iniziare a praticare con successo la professione candidandosi alle offerte di lavoro delle compagnie aeree nazionali e internazionali.

Leggi anche: Brevetto pilota di linea: costo reale al 2021

Diventare pilota di linea a 50 anni ha davvero senso?

Se in molti non si sentono bloccati dall’impegno richiesto per diventare pilota, sia in termini economici che di tempo necessario, tanti altri invece si chiedono se diventare pilota di linea a 50 anni possa davvero essere una buona idea.

Sebbene la pandemia abbia rimescolato le carte in tavola e messo in crisi diversi settori, tra i quali quello del trasporto aereo, recenti indagini indicano che la figura del pilota nei prossimi anni sarà più richiesta che mai. Anzi, si prevede addirittura una carenza di queste figure professionali, che diventeranno dunque richiestissime dalle compagnie aeree.

Questa tendenza deriva direttamente dai segnali di ripresa in arrivo dal turismo. Si stima, infatti, che il numero di voli post pandemia saranno addirittura maggiori di quelli effettuati prima dell’arrivo del Covid.

È molta la voglia di tornare a viaggiare, recuperare quei voli per troppo tempo rimandati, e tornare a visitare nuove mete.

Questo è, quindi, esattamente il momento propizio per prendere in mano la propria vita e intraprendere la carriera di pilota, così da essere pronti non appena la necessità si farà più forte.

Quanto detto dovrebbe aver ormai convinto anche i più scettici che diventare pilota di linea a 50 non solo si può, ma oggi più che mai è assolutamente auspicabile.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

In passato, chiunque desiderasse diventare aviatore e costruire una carriera in volo non aveva altra alternativa che entrare a far parte dell’Aeronautica Militare. Oggi il percorso è decisamente cambiato.
Urbe Aero