Diventare pilota d'aereo con il corso di pilotaggio

Corso di pilotaggio: ecco come si diventa piloti di aereo

Nell’immaginario comune, il pilota d’aereo è colui che sul velivolo si occupa esclusivamente di condurre il mezzo a destinazione, gestendo le operazioni di decollo, navigazione e atterraggio comodamente seduto in poltrona e con la cloche in mano.

In realtà, il ruolo del pilota è molto più complesso. Egli infatti non si limita a pilotare l’aereo nell’atto pratico del volo ma è tenuto a gestire una serie di operazioni preliminari alla partenza e all’arrivo, si occupa di garantire la sicurezza a bordo e in volo e di mantenere attive e costanti le comunicazioni con tutti i reparti interessati alle operazioni.

Essere un pilota d’aereo, quindi, non significa solo sapere come pilotare un velivolo ma richiede delle conoscenze molto più approfondite che possono essere acquisite solo attraverso un corso di pilotaggio di qualità.

Durante la fase di formazione per diventare pilota, infatti, è necessario che il cadetto apprenda tutto ciò che c’è da sapere per svolgere il mestiere. Di conseguenza, prima ancora di salire su un velivolo, dovrà conoscere i principi del volo, di meteorologia, di trasmissione e radiodiffusione, sicurezza e legislazione.

Vediamo allora in cosa consiste nello specifico un corso di pilotaggio e qual è l’iter da seguire per diventare piloti d’aereo.

Leggi anche: Cabina di pilotaggio aereo: la strumentazione di bordo spiegata in modo semplice

Corso di pilotaggio per diventare piloti: come sceglierlo?

Per diventare pilota d’aereo è necessario seguire un percorso ben definito. Si inizia con l’iscrizione a una scuola di volo per seguire il corso di pilotaggio specifico per la licenza che si intende conseguire. Questa sarà determinata dal superamento di un esame finale atto a verificare le conoscenze e competenze acquisite durante il corso.

Scegliere il corso di pilotaggio più adatto alle proprie esigenze dipende dall’obiettivo che si intende raggiungere, a livello personale e professionale.

Chi ha intenzione di praticare l’attività del volo per puro diletto, senza percepire alcun compenso economico, dovrà seguire il corso per la licenza PPL e diventare un pilota privato. Questa si rivela inoltre propedeutica nel caso in cui si decidesse di proseguire con la formazione e trasformare la passione in un mestiere.

La licenza PPL per diventare pilota privato

Chi ha invece le idee già più chiare in merito ed è consapevole di voler diventare un pilota professionista, può optare per la licenza CPL per diventare pilota commerciale o l’ATPL per lavorare come pilota di linea.

I corsi di pilotaggio previsti per tutte queste licenze saranno ovviamente differenti sia nella durata che nelle materie, in quanto consentono di acquisire competenze diverse.

Il corso PPL ha la durata di 6 mesi e si compone di 100 ore di teoria e 45 ore di pratica. Il piano di studi tocca argomenti come:

  • Air law
  • Human performance
  • Meteorology
  • Communications
  • Navigation
  • Principles of flight
  • Operational procedures
  • Flight performance and planning
  • Aircraft general knowledge

Il corso ATPL invece richiede un impegno di 24 mesi nella modalità di percorso integrato e si compone di 750 ore di teoria e 200 di pratica e mira a formare lo studente su materie quali:

  • Air law
  • Aircraft general knowledge – airframe/systems/power plant
  • Aircraft general knowledge – instrumentation
  • Mass and balance
  • Performance
  • Flight planning and monitoring
  • Human performance
  • Meteorology
  • General navigation
  • Radio navigation
  • Operational procedures
  • Principles of flight
  • Communications

Requisiti fondamentali per accedere a un corso di pilotaggio

Considerata la complessità dei percorsi e il grande impegno economico e umano richiesto per diventare piloti, spesso si crede che solo in pochi possano raggiungere l’obiettivo e lavorare in aviazione.

In realtà è bene sottolineare che chiunque può iscriversi a un corso di pilotaggio e dare inizio all’attività di volo. L’accesso ai corsi è regolato da una serie di requisiti, abbastanza semplici, da soddisfare.

Per iscriversi a una scuola di volo certificata come ATO, come la nostra Urbe Aero, è necessario aver compiuto 17 anni ed essere in possesso dei requisiti psicofisici e di conoscenza base indicati dalla normativa europea.

I primi saranno accertati e certificati dall’Istituto di Medicina Legale dell’Aeronautica Militare in seguito a visite mediche specialistiche come quella cardiologica e della vista. Le conoscenze di base sono invece attestabili attraverso la presentazione di un diploma di scuola media superiore o, in alternativa, sostenendo un test di verifica.

Leggi anche: Selezione piloti di linea: come prepararsi al meglio

Quanto costa un corso di pilotaggio?

Diventare pilota è un vero e proprio investimento per la vita. Esso infatti richiede grande impegno economico e personale ma rappresenta una scelta determinante per un futuro ricco di soddisfazioni.

Un corso di pilotaggio può indubbiamente essere molto oneroso. Il costo finale dipende principalmente dalla scuola di volo in cui si sceglie di formarsi ma in linea generale si parla di 60.000/80.000 euro per un corso ATPL, 40.000/60.000 per un corso CPL e 20.000/30.000 per un corso PPL.

È chiaro che non tutti hanno la possibilità di sostenere una spesa del genere, ma ciò non significa che si debba rinunciare al sogno di diventare pilota. Vi sono alcune realtà di formazione, infatti, che offrono delle agevolazioni economiche agli studenti, in modo da permettere loro di affrontare il percorso con maggiore serenità.

È il caso di Urbe Aero che, in collaborazione con banca BNL gruppo Paribas ha istituito il finanziamento Futuriamo*. La formula permette di finanziare le spese necessarie alla formazione dello studente coprendo fino a un massimo di 70.000 euro.

*Il prestito è gestito interamente da BNL Gruppo BNP Paribas. La concessione del finanziamento è subordinata all’approvazione della banca. Per tutte le informazioni e le condizioni contrattuali ed economiche far riferimento al sito BNL.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

Il 17 dicembre 1903 è una data storica per il mondo dell’aviazione. Si può dire che segni la vera e propria nascita di questo settore, essendo il giorno in cui il primo aereo a motore riuscì a volare.
Urbe Aero

OPEN DAY

26 febbraio 2022

Open Day 2022 - Urbe Aero