La MPL che cos'è e quali sono le differenze con l'ATPL?

Multi Pilot Licence (MPL): in cosa consiste e quali differenze rispetto l’ATPL

Tra i diversi modi per diventare pilota, uno è ottenere la Multi Pilot Licence. È una licenza particolare che ha delle caratteristiche differenti rispetto all’ATPL. Scopriamole subito.

Sebbene molti pensino che diventare pilota sia un percorso estremamente difficile, esistono alcune alternative che ogni aspirante pilota può valutare.

Sicuramente per studiare e ottenere una qualsiasi delle tante licenze in una scuola di volo, occorre impegno e determinazione, ma la possibilità di scegliere tra diversi percorsi è sicuramente un bel vantaggio.

La licenza per diventare piloti di linea, la ATPL, è forse la più conosciuta e una delle poche che consente d’intraprendere una brillante carriera come pilota di aerei di linea. Tuttavia è un percorso che dura almeno 2 anni, se si fa una full-immersion, altrimenti anche di più.

E se invece ci fosse un modo per entrare in una cabina di pilotaggio in soli 18 mesi? È un’alternativa che spesso non si conosce e che quindi non viene presa in considerazione: è la Multi Pilot Licence.

Rispetto alla ATPL ha delle differenze, alcune vantaggiose, alcune meno. Chiaramente non c’è una licenza migliore di un’altra: ogni aspirante pilota dovrà valutare in base ai propri desideri e obiettivi.

Leggi anche: ATPL: Requisiti vincolanti per l’abilitazione

Cos’è la Multi Pilot Licence?

La Multi Pilot Licence, in italiano licenza di pilota a equipaggio multiplo, è il titolo che ti consente di diventare pilota di aerei di linea in un tempo molto breve.

Con la MPL diventi pilota d'aereo di linea in 18 mesi

L’obiettivo è rispondere con tempestività alla domanda di piloti da parte delle compagnie aeree ed è proprio con questo obiettivo che la MPL è stata creata nel 2006 dall’ICAO, l’International Civil Aviation Organization.

Diventare pilota conseguendo una Multi Pilot Licence, significa quindi svolgere un percorso di training che si svolge in collegamento con una specifica compagnia aerea. La Urbe Aero di Roma, per esempio, lavora con la compagnia di bandiera formando intere classi di piloti e rendendoli operativi in 18 mesi.

In questo modo, una volta dimostrata la propria idoneità psico-fisica, l’allievo potrà frequentare il corso e in breve tempo diventare co-pilota con un lavoro garantito, perché il numero di piloti è stato già stabilito a monte.

Il percorso si può suddividere in quattro fasi:

  • l’apprendimento basico su come manovrare un aereo;
  • il focus sulla strumentazione aerea;
  • tutte le operazioni di navigazione aerea con equipaggio;
  • infine, l’addestramento per iniziare a pilotare un aereo specifico della compagnia

La caratteristica peculiare della MPL è proprio quella di essere focalizzata su una compagnia aerea e quindi sugli aeromobili da essa impiegati, e sulle competenze di volo in equipaggio.

Leggi anche: Simulatori di volo professionali: ecco cosa fa la differenza

Differenze tra MPL e ATPL

Ora che hai chiare le caratteristiche e gli obiettivi della Multi Pilot Licence, vediamo insieme quali sono le principali differenze rispetto alla Airline Transport Pilot Licence, ATPL.

Come abbiamo detto, la MPL ha come obiettivo quello di formare co-piloti pronti ad entrare nell’equipaggio di una specifica compagnia.

Questo è fondamentalmente diverso dall’obiettivo della ATPL, che invece forma piloti di linea che possono volare per qualsiasi compagnia pubblica e privata.

La differenza è sostanziale perché, mentre con l’ATPL si forniscono agli allievi tutte le nozioni necessarie per volare in sicurezza e senza commettere errori, con la MPL si pone molta attenzione anche su altri temi:

  • comunicazione;
  • leadership;
  • gioco di squadra;
  • cooperazione;
  • in generale tutto ciò che riguarda il fattore umano.

Questo si traduce con un’altra grande differenza tra le due licenze, che riguarda la verifica dell’allievo aspirante pilota.

La ATPL, infatti, ha come unico oggettivo metro di giudizio il numero di ore di volo dell’allievo, al contrario della MPL che deve indagare e soppesare con attenzione anche tutta una serie di determinate competenze che l’allievo deve sviluppare.

Non si può dire quale delle due licenze sia in assoluto da preferire.

Con la Multi Pilot Licence, a parità di specializzazione e professionalità, sicuramente andrai incontro a un risparmio di tempo per il tuo addestramento.

Di pari passo c’è un altro aspetto molto importante e non trascurabile, che riguarda il minor investimento iniziale che ti troverai a dover affrontare se scegli una MPL invece della tradizionale ATPL.

In ultimo, con la MPL il tuo programma sarà portato avanti sempre con una specifica compagnia aerea e questo ti consentirà di avere già il tuo contratto di lavoro per il giorno in cui otterrai la licenza.

D’altro canto questo si traduce in una impossibilità a volare privatamente, ma si potrà pilotare solo l’aereo con cui è stato svolto l’addestramento.

Inoltre potrai lavorare solo con la compagnia con cui hai svolto il training. Per poterti liberare da questo vincolo dovrà trascorrere un periodo di tempo di circa 3 anni o comunque dovrai abilitarti con altre licenze di volo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

In passato, chiunque desiderasse diventare aviatore e costruire una carriera in volo non aveva altra alternativa che entrare a far parte dell’Aeronautica Militare. Oggi il percorso è decisamente cambiato.
Urbe Aero