Air Travel Recovery

Previsione passeggeri IATA Air

In prospettiva, un recupero quasi completo dei viaggi aerei. La campagna di vaccinazione in tutto il mondo sta dando speranza ai passeggeri insieme agli sforzi dell’industria aeronautica per incoraggiare le persone a volare in sicurezza. C’è ottimismo e dati a sostegno di questa previsione che, per la seconda metà del 2021, il traffico aereo tornerà al 52% del livello pre Covid nel 2019.

E’ innegabile che i danni della crisi COVID-19 continueranno a farsi sentire nei prossimi anni, ma è altrettanto vero che tutti gli indicatori segnalano una grande richiesta da parte delle persone di tornare a volare.
In particolare,

  • nel 2021, il numero di passeggeri globali dovrebbe recuperare al 52% dei livelli pre-COVID-19 (2019);
  • nel 2022, il numero di passeggeri globali dovrebbe recuperare all’88% dei livelli pre-COVID-19;
  • nel 2023, si prevede che il numero di passeggeri globali supererà i livelli pre-COVID-19 (105%).

Entro il 2030, si prevede che il numero di passeggeri globali raggiungerà i 5,6 miliardi. Sarebbe il 7% al di sotto delle previsioni pre-COVID-19 e una perdita stimata di 2-3 anni di crescita a causa del COVID-19.
Oltre il 2030 si prevede che i viaggi aerei rallentino, a causa di dati demografici più deboli e di un’ipotesi di base di una liberalizzazione del mercato limitata, con una crescita media annua tra il 2019 e il 2039 del 3,2%. La previsione di crescita pre-COVID-19 della IATA per questo periodo era del 3,8%.

“Sono sempre ottimista sull’aviazione. Siamo nella crisi più profonda e grave della nostra storia. Ma la popolazione vaccinata in rapida crescita e i progressi nei test restituiranno la libertà di volare nei mesi a venire. E quando ciò accadrà, le persone vorranno viaggiare. La sfida immediata è riaprire le frontiere, eliminare le misure di quarantena e gestire digitalmente i certificati di vaccinazione/test. Allo stesso tempo, dobbiamo assicurare al mondo che le prospettive di crescita a lungo termine dell’aviazione siano supportate da un impegno incessante per la sostenibilità. Entrambe le sfide richiedono che i governi e l’industria collaborino. L’aviazione è pronta. Ma non vedo i governi muoversi abbastanza velocemente”, ha affermato Willie Walsh, direttore generale della IATA.

Scarica la versione completa del rapporto COVID-19 della IATA.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

Partecipa al nostro OPEN DAY il 18 Settembre 2021. Incontrerai il team di Urbe Aero Flight Academy e scoprirai come realizzare il tuo sogno di diventare pilota. La partecipazione è GRATUITA ed è prevista previo appuntamento.
In prospettiva, un recupero quasi completo dei viaggi aerei. La campagna di vaccinazione in tutto il mondo sta dando speranza ai passeggeri insieme agli sforzi dell’industria aeronautica per incoraggiare le persone a volare in sicurezza.
Urbe Aero

OPEN DAY

18 settembre 2021