Il costo per diventare pilota

Quanto costa (realmente) diventare pilota di aerei linea?

Pilotare un aereo è da sempre uno dei lavori più affascinanti dal quale si rimane ammaliati sin da bambini. Crescendo, però, ci si rende conto di quanto la carriera da pilota possa non essere alla portata di tutti a causa dell’impegno richiesto in termini economici e di studio.

Molti quindi decidono di abbandonare il sogno e ripiegare su qualcosa di più accessibile.

Benché il percorso e l’investimento richiesto siano impegnativi e tendono a spaventare la maggior parte degli aspiranti piloti, tuttavia c’è anche chi non si lascia scoraggiare e riesce nell’intento con successo.

Per chi è davvero determinato, calcolare quanto costa diventare un pilota di linea va ben oltre le cifre e gli anni di studio che l’investimento richiede. Ne è consapevole anche la scuola di volo Urbe Aero, che da dieci anni insegna con dedizione l’arte del volo ai futuri piloti.

Infatti, per diventare pilota di aerei di linea bisogna innanzitutto iniziare un percorso di formazione presso una scuola di volo seria, accreditata dall’Enac e attrezzata con le ultime novità in termini di sistemi di navigazione, simulatori di volo e velivoli.

Da valutare come un vantaggio anche la posizione geografica della scuola di volo. Nel panorama italiano Urbe Aero, essendo vicino Roma, gode di condizioni meteo favorevoli per le esercitazioni in volo durante tutto l’anno.

Leggi anche: Diventare pilota aereo a 40 anni: missione possibile?

Il costo personale per diventare pilota di linea

Diventare pilota significa diventare esperti in una delle professioni più interessanti e ambite. Le competenze di un pilota non si limitano a eseguire operazioni di decollo e atterraggio.

Un bravo pilota ha una conoscenza profonda e dettagliata dei sistemi di navigazione, delle rotte aeree e degli eventi atmosferici. Le sue competenze si estendono, inoltre, al campo legislativo e alle procedure di sicurezza per la protezione di persone ed equipaggio.

La licenza ATPL (Airline Transport Pilot License), necessaria per pilotare aerei di linea, si può ottenere seguendo un corso di formazione modulare oppure integrato. In entrambi i casi sono previste molte ore di formazione teorica molto specifica e altrettante ore di pratica.

La complessità del percorso può essere un deterrente per alcuni, ma è fondamentale per la formazione di piloti professionisti.

Studiare per diventare pilota di aereo di linea ha un suo costo in termini di investimento di tempo e di energie in aula e sui libri, per imparare il necessario ed essere pronti a superare l’esame finale presso l’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile).

Non è un caso che il corso ATPL integrato abbia una durata di quasi due anni. Si tratta di formazione continua e intensiva.

Diventare pilota di linea: i costi personali

L’investimento in formazione

I costi per ricevere la formazione che consente di diventare pilota di linea sono abbastanza onerosi ma decidere di iniziare a studiare come pilota d’aereo è un investimento certo per il proprio futuro.

Scegliere una scuola di volo seria e che sia in linea anche con le aspettative del futuro pilota è molto importante. Non bisogna mai cercare di risparmiare a discapito della qualità.

Si potrebbe obiettare che i costi dei corsi comunque non siano accessibili per tutti.

In realtà sono previste forme agevolate di finanziamento, come il prestito BNL Futuriamo.

La formula, studiata da BNL Gruppo BNP Paribas, dà la possibilità di accedere ai corsi Urbe Aero per diventare pilota di linea con importi finanziabili dai 5.000 ai 70.000 euro.

Se si considera che la domanda del mercato aereo per i piloti di linea è in crescita, le compagnie aeree faranno presto a gara per assicurarsi i migliori piloti sul mercato.

Iniziando a lavorare come primo ufficiale appena qualificato, uno stipendio medio parte già dai 25.000 euro circa e tende a salire rapidamente con l’esperienza.

Pertanto, l’investimento iniziale potrà essere ben presto ripagato sia in termini economici che di soddisfazione personale.

Leggi anche: Come diventare pilota di aerei di linea: specifiche e caratteristiche principali

Cosa comporta essere un pilota di linea

Le sfide per essere un buon pilota di linea non si fermano alla formazione iniziale. Il pilota di linea è chiamato tenersi aggiornato durante tutta la sua carriera.

Ci sono controlli e visite mediche da superare ogni anno. Questo perché il pilota di linea è la persona di riferimento per tutto l’equipaggio, sa come gestire le situazioni di pericolo ed è il responsabile della sicurezza di tutte le persone e le merci presenti a bordo.

Le capacità relazionali di un pilota di aerei di linea sono fondamentali, specialmente in situazioni di emergenza. Servono per comunicare sempre in maniera chiara ed efficace con il team di bordo e con le autorità aeroportuali a terra.

Il costo principale per diventare pilota di linea è quindi l’investimento su sé stessi, imparando a essere leader e professionisti pronti a prendere decisioni importanti in tempi ristretti.

Domande frequenti

Cosa serve per diventare pilota di aerei di linea?

Per poter lavorare nell’aviazione e diventare un pilota di aerei di linea è fondamentale iscriversi a una scuola di volo (certificata dall’ENAC) e frequentare il corso per ottenere la licenza ATPL. Tale corso è composto da una parte pratica e una teorica.

Al termine della formazione si dovrà poi sostenere un esame teorico-pratico, superato il quale si potrà ufficialmente avviare la propria carriera come pilota di linea.

Quale corso scegliere per fare il pilota di linea

Per diventare un pilota di aerei di linea è necessario ottenere la relativa licenza. A tale scopo, si può scegliere tra due tipi di percorso:

  • corso ATPL integrato;
  • corso ATPL modulare.

Nel primo caso, si potrà iniziare la propria formazione per diventare un pilota di linea partendo da zero, anche senza essere in possesso di alcun tipo di base preliminare. Per iscriversi basta aver raggiunto la maggiore età al momento degli esami e ottenere un certificato che attesti il possesso dell’idoneità psicofisica per lo svolgimento dell’impiego.

Quest’ultimo viene solitamente rilasciato dall’Istituto di Medicina Legale dell’Aeronautica Militare, in seguito a una serie di esami e analisi specialistiche.

Un corso di tipo modulare, invece, può essere accessibile solo da chi ha già conseguito la licenza PPL, da pilota di aerei privati, oltre a un’esperienza di volo di almeno 145 ore. Si tratta di un percorso suddiviso in fasi, adatto per chi non ha ancora le idee chiare o non ha tempo per dedicarsi a un percorso full time.

Quanto costa l’accademia per piloti di linea?

Per diventare un pilota di aerei di linea e ottenere la licenza ATPL è sicuramente necessario un impegno economico non indifferente. In linea generale, i prezzi partono da una cifra intorno ai 70.000 euro a salire, fino a toccare somme anche più importanti, intorno ai 100.000 euro.

Si tratta indubbiamente di prezzi indicativi, che possono variare in maniera significativa in base alla scuola di volo prescelta, ma anche alla modalità di corso che si intende frequentare.

Il percorso integrato, infatti, è più intensivo ma anche meno dispendioso rispetto al percorso modulare. Quest’ultimo prevede l’ottenimento delle singole licenze una per una, portando la spesa finale a essere decisamente più elevata di quella prevista dal percorso integrato.

Quanto tempo ci vuole per diventare pilota di linea?

Anche il tempo necessario per diventare un pilota di linea dipende largamente dal tipo di percorso che si intende intraprendere. Optando per il corso di formazione di tipo integrato, partendo dalle basi e con lezioni intensive, si potrà ottenere la licenza ATPL in circa 2 anni.

Optando per il percorso modulare, invece, i tempi sarebbero sicuramente dilatati. Indicativamente, gli anni necessari per ottenere la licenza dipendono largamente dal tempo e dalla propria disponibilità personale, tenendo presente il fatto che sarà prima necessario ottenere la licenza PPL.

Come diventare piloti di linea se non si hanno i soldi?

Indubbiamente le cifre necessarie per diventare un pilota di linea non sono così esigue. Per questa ragione, le scuole di volo mettono spesso a disposizione delle agevolazioni per permettere ai propri studenti di coronare le proprie ambizioni.

Con Urbe Aero, per esempio, è possibile accedere a un finanziamento per poter sostenere più serenamente i costi dei corsi. Si tratta del prestito BNL Futuriamo, in collaborazione con BNL gruppo BNP Paribas, grazie al quale si potrà richiedere da un minimo di 5.000 euro fino ad un massimo di 70.000 euro.

Il finanziamento è aperto a studenti di ogni fascia d’età e verrà erogato in un’unica soluzione. La durata può arrivare fino ai 10 anni e il rimborso può avvenire a partire da 1 a tre anni dopo la data di emissione del prestito.

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

Urbe Aero
Urbe Aero - New Aircraft