Consigli e riflessioni per scegliere ATPL modulare o integrato

ATPL modulare o integrato? Riflessioni e consigli per una scelta consapevole

Il tuo sogno è quello di pilotare un aereo di linea? Sono due le alternative per ottenere la licenza di volo: seguire un corso ATPL modulare o integrato. Vediamo le differenze e le caratteristiche dei due percorsi.

Lavorare come pilota di aereo di linea è un’ambizione lavorativa di molti che hanno la passione per il cielo. Trasformare questo sogno in una carriera professionale sicura e redditizia è possibile scegliendo il percorso migliore per le proprie esigenze.

Per pilotare un aereo è necessario essere in possesso del brevetto di volo idoneo. Esistono, infatti, diverse tipologie di licenze:

  • PPL (Private Pilot Licence): questa è la licenza necessaria per pilotare privatamente un aereo senza scopo di lucro ma per motivazioni personali o di svago.
  • CPL (Commercial Pilot Licence): con questa licenza è possibile intraprendere una carriera come pilota a scopo commerciale con retribuzione.
  • ATPL (Airline Transport Pilot Licence): questa licenza è necessaria per chi desidera lavorare presso una compagnia aerea come pilota di linea.

Per ottenere il brevetto di volo è necessario innanzitutto trovare una scuola di volo accreditata dall’Enac, come la nostra Urbe Aero che ha sede a Roma e opera da 10 anni nella formazione dei futuri piloti.

La scelta della migliore scuola di volo per le proprie esigenze è un passo fondamentale. La strada per diventare pilota è lunga ed entusiasmante ma per raggiungere un obiettivo così ambizioso è necessario affidarsi a partner seri e con grande esperienza.

Una volta individuata la scuola di volo è il momento d’iscriversi ai corsi che permettono di sostenere l’esame di abilitazione. Se hai già chiaro che il tuo obiettivo è quello di comandare un aereo di linea e lavorare in una compagnia aerea, i corsi che dovrai frequentare sono quelli per conseguire la licenza ATPL.

Questa è il corrispettivo del brevetto di volo necessario per svolgere la professione di pilota di linea. Esistono due modalità per conseguire questa licenza, scegliere il corso ATPL modulare o integrato. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche dei due corsi.

Leggi anche: Quanti anni per diventare pilota di linea (e che percorsi fare)

ATPL modulare: Caratteristiche, durata e requisiti

Il corso ATPL modulare si rivolge a chi è già in possesso di una licenza da pilota privato. Il corso offerto dalla nostra scuola di volo Urbe Aero prevede 500 ore di lezione teoriche a distanza, 150 ore di lezioni in presenza e 70 ore di volo pratico.

Per iscriversi al corso è necessario aver compiuto 18 anni al momento di sostenere gli esami ed essere in condizioni di buona salute.

Per sostenere gli esami per la licenza pilota, è necessario aver compiuto 18 anni di età

Parlare di tempistiche in questo percorso è complesso. L’ATPL modulare è infatti pensato per quanti vogliono realizzare il proprio sogno di pilotare aerei di linea ma hanno poco tempo da dedicare allo studio. Per questo motivo possono scegliere di affrontare i vari moduli con calma.

ATPL integrato: differenze rispetto al modulare, vantaggi e requisiti.

Il corso ATPL integrato si rivolge a chi desidera diventare pilota di linea partendo da zero. Il corso integrato è formato da 750 ore di lezioni teoriche e 195 ore di pratica di volo da svolgere entro 24 mesi dall’inizio del corso.

Durante le lezioni di teoria si studieranno tutte le materie obbligatorie da normativa, dai principi di volo alle regolamentazioni che regolano lo spazio aeronautico.

Per le lezioni di volo pratico, nella scuola di volo Urbe Aero si utilizzeranno tecnologie innovative e strumenti all’avanguardia come Monomotore DA20, DA40, Bimotore DA42, Simulatore D-SIM, Simulatore B-737NG TYPE LIKE.

Terminato il corso, è necessario superare l’esame per entrare in possesso della licenza di volo di pilota di linea, l’unica che permette d’iniziare la propria carriera professionale all’interno di una compagnia aerea.

Anche in questo caso, i requisiti per iscriversi al corso sono il compimento del 18esimo anno di età per sostenere l’esame e il superamento di una visita medica che attesti l’idoneità psico-fisica dell’allievo. A differenza del percorso modulare, però, non è necessario essere in possesso di alcuna licenza.

Leggi anche: Licenza di pilota commerciale? 3 falsi miti (persistenti) sulle licenze

ATPL modulare o integrato. Consigli per la scelta

Per chi parte da zero e ambisce a raggiungere il ruolo di pilota di linea la via più rapida ed economica per arrivare a tenere tra le mani la cloche di un aereo è quella d’iscriversi ad un corso ATPL integrato.

Scegliendo una scuola di volo seria ed efficiente si potrà avere un supporto dedicato in ogni tappa del percorso. Questo tipo di percorso è ottimo per chi decide di dedicare un periodo della propria vita alla formazione in vista di un lavoro a tempo pieno. Seguendo infatti un corso ATPL integrato full time si raggiungerà il proprio obiettivo in tempi ridotti.

Il corso ATPL modulare è invece indicato per chi ha già esperienza nel volo ed è già in possesso di una licenza di pilota privato. Con questo tipo di percorso si potranno infatti seguire esclusivamente i corsi necessari e non ripetere lezioni e nozioni già apprese in precedenza.

Il corso modulare è indicato per chi necessita di maggiore flessibilità. Si potrà scegliere liberamente infatti ogni step da conseguire nei periodi in cui si ha maggiore disponibilità.

Entrambe le tipologie di percorsi sono valide e permettono di raggiungere l’obiettivo di diventare pilota di linea con l’ottenimento della licenza necessaria.

Quale percorso scegliere quindi? La risposta dipende dal tempo che si ha a disposizione e dalla disponibilità economica.

Domande frequenti

Quali sono le differenze tra ATPL integrato o modulare?

Le differenze tra ATPL integrato e modulare riguardano la modalità in cui i corsi sono erogati. L’obiettivo è invece il medesimo. Entrambi, infatti, consentono di ottenere l’ATPL (Airline Transport Pilot Licence), la licenza necessaria per chi desidera lavorare presso una compagnia aerea come pilota di linea.

Però, mentre l’ATPL integrato, si rivolge a chi desidera diventare pilota di linea partendo da zero, l’ATPL modulare è composto in moduli e si rivolge a chi è già in possesso di una licenza da pilota privato.

La differenza sta quindi anche nel fatto che l’ATPL integrato è un corso intensivo che forma un pilota di linea in soli 24 mesi, mentre la durata dell’ATPL modulare è variabile a seconda dei tempi che lo studente si prende per frequentare e superare i vari moduli. Il corso ATPL integrato, infatti, è pensato per quanti vogliono realizzare il proprio sogno di pilotare aerei di linea ma hanno poco tempo da dedicare allo studio, per questo motivo si può scegliere in autonomia di affrontare i vari moduli in base ai propri tempi.

Cosa serve per frequentare il corso ATPL integrato e quello modulare?

Per frequentare il corso APTL integrato, e diventare pilota di linea in 24 mesi, serve aver compiuto la maggiore età e possedere l’idoneità psico-fisica di prima classe certificata dall’Istituto Medico Legale dell’Aeronautica Militare.

Mentre, per frequentare il corso ATPL modulare, oltre ai due requisiti per l’integrato, serve anche aver già conseguito la licenza PPL da pilota privato con 100 ore teoria e 45 ore di volo e che si abbia volato per le ulteriori 100 ore di riempimento.

Qual è la differenza di durata tra il corso ATPL integrato e quello modulare?

La differenza di durata tra il corso ATPL integrato e quello modulare è notevole.

Mentre con un percorso di tipo integrato, chiunque può diventare pilota di linea partendo da zero in soli 24 mesi, un percorso modulare permette di raggiungere l’obiettivo con i propri tempi, partendo da una licenza di pilota privato (PPL) e andando avanti con i moduli in base alla propria disponibilità. Per questo motivo la durata può variare molto, perché dipende dalle tempistiche in cui lo studente decide di affrontare i diversi moduli.

Idealmente, un corso ATPL modulare può essere completato in anche in 12-18 mesi ma è possibile decidere le tempistiche in base alle necessità, grazie appunto alla sua struttura modulare.

Come sono strutturati i corsi ATPL integrato e modulare?

Partiamo da una doverosa premessa: i corsi ATPL integrato e quello modulare hanno lo stesso obiettivo e cioè permettere di ottenere la licenza ATPL che abilita a lavorare come pilota di linea. Pertanto, la differenza sta nel fatto che quello modulare richiede che si abbia già la licenza come pilota privato, mentre l’integrato è adatto per chi parte da zero.

Sapere questo serve per comprendere come sono strutturati i corsi ATPL integrato e modulare e il motivo di tali differenze di struttura.

Rivolgendosi a chiunque voglia diventare pilota di linea partendo da zero, il corso ATPL integrato è più intensivo. È formato da 750 ore di lezioni teoriche e 195 ore di pratica di volo da svolgere entro 24 mesi dall’inizio del corso.

Durante le lezioni di teoria si studieranno tutte le materie obbligatorie da normativa, dai principi di volo alle regolamentazioni che regolano lo spazio aeronautico.

Al contrario, il corso ATPL modulare rivolgendosi a chi ha già la licenza come pilota privato integra le competenze ed è quindi più snello. Per esempio, il corso offerto dalla nostra scuola di volo Urbe Aero prevede 500 ore di lezione teoriche a distanza, 150 ore di lezioni in presenza e 70 ore di volo pratico.

In entrambi i casi, terminato il corso, è necessario superare l’esame per entrare in possesso della licenza di volo di pilota di linea.

Quale corso scegliere tra ATPL integrato e modulare?

Per decidere quale corso scegliere tra ATPL integrato e modulare, bisogna conoscere queste due opzioni e capire di quali risorse si dispone.

Per chi parte da zero e ambisce a raggiungere il ruolo di pilota di linea la via più rapida ed economica per arrivare a tenere tra le mani la cloche di un aereo è quella d’iscriversi ad un corso ATPL integrato.

Scegliendo una scuola di volo seria ed efficiente si potrà avere un supporto dedicato in ogni tappa del percorso. Questo tipo di percorso è ottimo per chi decide di dedicare un periodo della propria vita alla formazione in vista di un lavoro a tempo pieno. Seguendo infatti un corso ATPL integrato full time si raggiungerà il proprio obiettivo in tempi ridotti.

Il corso ATPL modulare è invece indicato per chi ha già esperienza nel volo ed è già in possesso di una licenza di pilota privato (PPL). Con questo tipo di percorso si potranno infatti seguire esclusivamente i corsi necessari e non ripetere lezioni e nozioni già apprese in precedenza.

Il corso modulare è indicato per chi necessita di maggiore flessibilità. Si potrà scegliere liberamente infatti ogni step da conseguire nei periodi in cui si ha maggiore disponibilità.

Entrambe le tipologie di percorsi sono valide e permettono di raggiungere l’obiettivo di diventare pilota di linea con l’ottenimento della licenza necessaria. Quale percorso scegliere quindi? La risposta dipende dal tempo che si ha a disposizione e dalla disponibilità economica.

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

Urbe Aero Flight Academy ha effettuato un maxi ordine per l'acquisto di nuovissimi velivoli da addestramento della Diamond Aircraft, grazie all'ottimo rapporto instaurato da anni con il produttore di aeromobili, offrendo così una flotta moderna e all'avanguardia ai propri studenti.
Partecipa al nostro OPEN DAY il 18 febbraio 2023. Incontrerai il team di Urbe Aero Flight Academy e scoprirai come realizzare il tuo sogno di diventare pilota. La partecipazione è GRATUITA ed è prevista previo appuntamento.
Urbe Aero

OPEN DAY

18 febbraio 2023