Federico Di Nella

La storia di successo di Federico Di Nella

Ho capito a dieci anni che un giorno sarei voluto diventare un pilota. La mia passione è cresciuta grazie a mio padre che mi portava a Fiumicino a vedere gli aerei che atterravano e decollavano. Al contempo l’idea di viaggiare e di spostarmi per il mondo mi è sempre piaciuta moltissimo.
Federico Di Nella
33 anni
Corso 2018-2021
Pilota Ryanair

Il mio sogno però è sempre rimasto solo mio, non lo avevo mai detto apertamente alla mia famiglia. Così, finito il liceo, ho iniziato un percorso universitario e di lavoro che, in realtà, non sentivo mio. Di tanto in tanto, infatti, mi ritrovavo ad alzare gli occhi al cielo chiedendomi se un giorno anche io fossi stato in grado di pilotare quei giganti dei cieli che volavano sulla mia testa.

A 30 anni, allora, ho deciso che era arrivato il momento di cambiare vita e di provare ad inseguire il sogno di diventare pilota.

Ho iniziato ad informarmi su quali fossero le scuole di volo e la Urbe Aero mi è parsa sin da subito come una delle migliori. Approfondendo la ricerca e parlando con chi è del mestiere le mie sensazioni sono state confermate poiché in tanti me l’hanno fortemente consigliata.

É un percorso in cui si deve essere costanti e dedicarsi allo studio ma devo dire che a me è venuto tutto molto naturale. Provenendo da un percorso universitario ero abituato a studiare e forse questo aspetto mi ha favorito, ma quello che ho studiato alla Urbe Aero è stato molto piacevole e coinvolgente.

Stavo facendo qualcosa che davvero amavo e per questo motivo non riuscivo a tenere a freno la mia curiosità, così ogni giorno, finite le lezioni, tornavo a casa e continuavo a studiare quanto appreso durante la giornata.

Tra tutti gli indimenticabili momenti trascorsi in Urbe Aero, uno in particolare resterà per me indelebile ed emozionante: il primo volo in solitaria. Impossibile descrivere la sensazione di libertà mista a tensione, eccitazione e incredulità. É stata la prima volta in cui tutto dipendeva da me, non c’era più l’istruttore accanto a me, ero il pilota di me stesso. 

Se in quel momento a stento riuscivo a credere di essere stato in grado di pilotare da solo un velivolo, l’emozione si è amplificata la prima volta che sono entrato in cabina in veste di pilota. Quello è stato il vero momento in cui mi sono reso conto di essere riuscito a coronare il mio sogno.

Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il supporto dei docenti e dello staff di Urbe Aero, una scuola eccellente che consiglio a tutti.

Volare è stupendo ma per raggiungere questo obiettivo la teoria è fondamentale, sembra una cosa scontata ma serve impegno e la costanza di studiare tutti i giorni. Personalmente, questo è ciò che mi ha permesso di arrivare preparato alle selezioni di compagnia. Oggi sono un pilota ed il lavoro è proprio come me lo aspettavo. Sono così appagato da quello che faccio che spesso non mi sembra di lavorare! Amo quello che faccio, ad oggi mi sento realizzato ma un giorno non escludo la possibilità di poter diventare anche istruttore ground e trasmettere alle future generazioni di piloti i concetti fondamentali del volo.

Inizia adesso la tua carriera di pilota

Urbe Aero è la scuola giusta per te

Urbe Aero

OPEN DAY

17 settembre 2022